3° ritiro estivo del Sangha di
Tsegyalgar East a Khandroling

di Mark Alston- Follansbee

Tutte le foto sono di John Shannon

I partecipanti al ritiro estivo

“È magnifico praticare con i praticanti provenienti da tutto il mondo. Significa molto per chi di noi vive qui avere la gioia di praticare con voi a Khandroling.” – Paula Barry, istruttore di Yantra Yoga

Il 3° ritiro estivo del Sangha di Tsegyalgar East a Khandroling si è concluso recentemente con cinquanta praticanti a Khandroling, la Terra delle Dakini. Con preoccupazione e amore per il nostro prezioso Maestro e per la sua salute abbiamo praticato i tesori che ci ha dato tutti giorni fino a sera per otto giorni. Tutti gli insegnamenti e le pratiche erano essenziali e io ho rifletturo sull’armonia e sulla collaborazione tra tutti i praticanti. Questo ritiro è sembrata la Comunità che Rinpoche ci ha insegnato ad essere.

Khaita durante il ritiro estivo

Alejandra insegna con grazia Khaita durante il ritiro estivo

Organizzato dal Gakyil Blu, Miranda Shannon e Nancy Paris con l’aiuto di istruttori qualificati, abbiamo praticato, danzato, ascoltato e studiato. L’imprevedibile e instabile clima ha giocato la sua parte, soprattutto durante la Ganapuja di luna piena nella Sala del Vajra quando tuoni e fulmini hanno circondato la nostra pratica. Siamo stati tutti grati per l’enorme lavoro dei membri della Comunità che hanno costruito la nostra Sala del Vajra e il Mandala Universale che ci ha tenuto al riparo dagli elementi. Siamo anche grati di aver potuto guidare fino alla cima della collina e parcheggiato vicino alla Sala.

“È stato bello vedere così tanti amici vecchi e alcuni nuovi desiderosi di diventare praticanti” ha commentato Mariano Gil, uno dei nostri istruttori del Santi Maha Sangha, che ha insegnato e condotto le pratiche del Tun breve, della Ganapuja e del Guruyoga, tra le altre. “L’organizzazione è stata ottima e ho potuto concentrarmi sui miei corsi e partecipare quelli degli istruttori della danza, dell yoga e del Santi Maha Sangha. Questa zona e questa terra è piena di ricordi degli insegnamenti e del tempo trascorso con il nostro Maestro, ho partecipato per la prima volta, con umiltà, da istruttore. Grazie a tutti!” Grazie Mariano e a tutti gli eccellenti istruttori.

Mariano Gil, istrutto re del SMS, e i partecipanti

Nancy e Miranda hanno creato un programma giornaliero per garantire agli studenti di Rinpoche nuovi e vecchi un buon ritiro. È stato una eccellente miscela di pratica e teoria che ci ha tenuti impegnati tutti i giorni. La Comunità ha molti istruttori qualificati sia al Gar che a New York. Per avere un istruttore qualificato di Khaita Joyful Dances gli organizzatori hanno chiamato dall’Argentina Alejandra Krasnogar, istruttore della Danza del Vajra e di Yantra Yoga, per insegnare e condurre le danze Khaita tutti i giorni. Rinpoche sarebbe felice di vedere la gioria e l’energia di queste pratiche.

La Danza del Vajra è stata insegnata e praticata ogni giorno sotto le generose e attente istruzioni degli istruttori Bodhi Krause, Carisa O’Kelly e Robert Czabanski dalla Polonia. Bodhi si è concentrato sulla Danza della Dimensione dello Spazio (12 A) e Carisa e Robert sulla Danza dei Tre Vajra. Bodhi Krause è stato la forza fondatrice nella creazione di questi meravigliosi ritiri estivi a Khandroling, che egli chiama il Monte Kailash della Danza del Vajra.

Paula Barry, che ha insegnato Yantra Yoga e i Pranayama con Naomi Zeitz, ha detto “È magnifico praticare con praticanti provenienti da tutto il mondo. Significa molto per chi di noi vive qui avere la gioia di praticare con voi a Khandroling.”

Studio della respirazione e del kumbhaka

“È stato di grande ispirazione e una grande goia danzare e praticare con i nostri fratelli e sorelle del Vajra sulla nostra sacra terra di Khandroling. È stato bello avere questo profondo sogno ricorrente,” ha detto Michael Katz, istruttore del Santi Maha Sangha, che ha insegnato e condotto pratiche quali i 25 Spazi di Samantabhadra e la Purificazione dei Sei Loka.

Danzatori del Vajra al ritiro estivo

“Ho passato del tempo magnifico in questo ritiro estivo del Sangha a Khandroling“, ha detto Brian Harris, di Boston. “Il supporto della Comunità è stato un fattore cruciale nell’acquisire familiarità con questi insegnamenti. La ricca gamma di pratiche che Rinpoche ci ha insegnato allo scopo di scoprire la nostra vera condizione ed esplorare le sue implicazioni non ha eguali. A volte questa ricchezza è stata travolgente ma comunque quando sento il bisogno di orientarmi, l’Ati Guruyoga rinfresca la mia visione e mette tutto nella giusta prospettiva.”

“Apprezzo sia l’opportunità di approfondire la mia conoscenza della saggezza tradizionale tibetana e l’invito a partecipare con consapevolezza alla realtà la di là dei limiti di spazio e tempo. Questa modalità di coinvolgimento ha ravvivato il mio senso di interdipendenza, non solo con altri praticanti del dharma o con l’umanità ma con tutti gli esseri senzienti dei sei regni “.

Brian conclude dicendo che “per quando possa ricordare, il mio abituale comportamento nella vita quotidiana è stato quello di una persona riservata, evitando di coinvolgermi così da proteggermi dal rischio di essere ferito. Seguire le vie della trasformazione e dell’autoliberazione hanno chiarito la mia comprensione che non si tratta di uscire ma di attraversare. Piuttosto che trattare la spiritualità come una via di fuga mi sono reso conto che l’unico modo perché io e tutti gli esseri senzienti di essere in uno stato di gioia senza causa è la completa integrazione dell’esperienza ordinaria nel suo stato naturale. Sono profondamente grato a Chögyal Namkhai Norbu di avermi introdotto a questo magnifico e autentico veicolo della liberazione.”

Download PDF