Aggiornamento da Tashigar North, Isola Margarita, Venezuela

Cari membri del’IDC,

Saluti da Margarita,

Spero che questo messaggio vi trovi bene e felice. Noi stiamo bene, con le consuete limitazioni dovute alle attuali circostanze alcune con alcuni dei problemi, come quelli relativi all’elettrictà, che si sono più o meno risolti.

In termini economici la moneta corrente è diventata il dollaro (sebbene non ufficialmente) e questo certamente influisce le finanze di tutti, comprese le nostre. I salari sono ancora molto bassi e in bolivares e sono in molti a non volere essere messi in regola perché lavorando come liberi professionisti possono farsi pagare in dollari, guadagnando molto di più.

Anche se le circostanze sono difficili continuiamo a lavorare più che possiamo alla manutenzione del posto. Negli ultimi anni è diventato impossibile avere fondi per qualunque cosa. Cercherò di farvi un resoconto.

FINANZE DEL GAKYIL, RACCOLTA FONDI E SOCI

Come sapete abbiamo lanciato una raccolta fondi il 30 luglio 2019 con lo scopo di raccogliere fondi a copertura del budget del 2020. Restando bassi i costi ordinari di manutenzione della struttura stimo siano sui 12.000 US$ all’anno. Lo scopo è quello di raccogliere almeno 8.000 US$ con questa raccolta fondi. Non è facile perché non siamo l’unica organizzazione dell’IDC ad aver lanciato una raccolta fondi. Fino ad ora abbiamo raccolto 2.850 US$ (il 36% della somma prevista).

Il 15 ottobre finiremo la prima fase della campagna. Se volete contribuire alla nostra causa fatelo prima di quella data perché tutti i fondi raccolti fino a quel momento saranno dati in contanti al Gakyil di Tashigar North con un valore aggiunto del 30%, dato le circostanze locali, rispetto al tenerli in banca. Poi continueremo fino al 31 dicembre. Contiamo davvero su di voi!

Potete visitare il sito per conoscerci meglio. Leggete attentamente su come fare la vostra donazione via PayPal. Se avete dei dubbi mi potete contattare direttamente:
rolocb76@gmail.com

https://tashigarnortesecreta.wixsite.com/tdn-fundraising?fbclid=IwAR3XeAEXH2GXjHmmvdjelc9nLo7iTj8eIqNI83_0NNYbcx2tYE2VKnnVxDM

Voglio ricordare ai proprietari di lotti di terreno e di case di Tashigar North che potete scegliere Tashigar North come vostro Gar di residenza e diventare socio qui. Questo è molto importante. Il nostro budget si base anche tenendo in cosiderazione questo ulteriore aiuto per il 2020. Pagando la vostra quota qui fa un’enorme differenza per noi!

Vogliamo ringraziare tutti quelli che si stanno dimostrando generosi con la nostra causa e che ci aiutano a conservare questo luogo sacro per le generazioni future. Ringraziamo anche il Gakyil Internazionale per un primo aiuto di 2.000 US$ che ci ha permesso di iniziare i lavori di restauro delle porte e finestre del Gönpa. Grazie anche a Kunsangar North e al Gakyil di Dribselling per aver organizzato una colletta per noi.

PROGETTI RECENTI

LAVORI AL GÖNPA: appena abbiamo ricevuto il contributo del GI per i lavori di restauro del Gönpa abbiamo iniziato i lavori otto settimane fa. Stiamo aggiustando le porte e le finestre ormai deteriorate. Dobbiamo anche rifare in parte il pavimento e aggiustare l’impianto elettrico.

Lavori di restauro

MESSA IN SICUREZZA DEL RICEVITORE INTERNET: l’unica area esclusa dalla sorveglianza a distanza (senza un recinto elettrificanto né video sorveglianza) è quella dove si trova la torretta di internet su di una montagna adiacente. Alcune settimane fa sono stati rubati circa 200 metri di cavo (che servono per l’alimentazione elettrica) insieme ad alcuni dispositivi. Così abbiamo dovuto smontare tutto e rifare una nuova linea elettrica dall’area della cucina da campo fino alla pianura prima e la cima poi della montagna (Universal Mandala Meseta). Abbiamo usato cavi in alluminio che avevamo in più al Gar per costruire una nuova linea per portare nuovamente l’elettricità alla torre. Abbiamo riciclato del materiale per costruire una nuova recinzione elettrica in cima alla torre. Con l’aiuto di un giovane ingegnere locale abbiamo anche costruito un sistema di controllo remoto per poter manovrare da casa la recinzione, gli allarmi e le luci. Tutti i sistemi sono alimentati da un alimentatore installato vicino a Sangkhang. Parte del lavoro è stato fatto come scambio di lavoro (forniremo internet a chi ha lavorato alla nuova linea). La parcella dell’ingegnere è di 100 US$.

Nuova torre di internet circondata dalla recinto elettrificato

Nuova linea elettrica rifatta riciclando cavi in alluminio

Nuova illuminazione con telecamera di sorveglianza che controlla l’area

Torretta di sorveglianza occidentale con un nuovo sistema UPS e zanzariere

MIGLIORAMENTO DEL PUNTO DI CONTROLLO OCCIDENTALE: a ovest del Gar c’è una piccola torre da cui è sorvegliata l’area più vulnerabile. Tutte le aree perimetrali non solo sono controllare di notte a intermittenza (è uno dei posti controllati ad ogni turno dala guardia a piedi) ma anche da tre telecamere di sorveglianza 24h su 24h. Abbiamo bisogno di un’altra telecamera per coprire la parte bassa della montagna. Due di queste telecamere lavorano grazie a un sistema elettrico installato nella torre stessa. Abbiamo messo una batteria costata 110 US$ e abbiamo speso altri 100 US$ per la manodopera e i materiali.

MANUTENZIONE DEL TRASFORMATORE: abbiamo contattato la compagnia elettrica per la manutenzione dei nostri trasformatori. Ci hanno fatturato 300 US$ per tutto il lavoro. Li hanno smontati, hanno sostituito delle parti, li hanno oliati e dipinti con pittura anticorrosiva.

I trasformatori dopo il lavoro

I trasformatori durante i lavori di manutenzione

LIBERI DALLA PAURA: il nostro progetto di alleviare la sofferenza di gatti e cani randagi cresce. Il Gakyil ha recentemente deciso di destinare permanentemente una delle camere della “Posada” come ambulatorio veterianario. Qui si faranno le sterilizzazioni programmate in questi anni, da quando il progetto è partito. Se volete contribuire a questo progetto in particolare potete contattare Marina, kashkurova@gmail.com.

PROGETTO D’AFFITTO: in passato abbiamo cercato di avviare un progetto per affittare le case che si trovano all’interno del Gar. Dato il calo generale di turisti non abbiamo avuto le risposte che ci aspettavamo. Ora stiamo cercando di affittare “Casa Diego” che si trova sulla spiaggia Zaragosa scegliendo come partner commerciale un operatore locale che si trova sulla spiagga, proprio vicino alla casa.

Non voglio concludere questo resoconto senza invitarvi a venire. Qui abbiamo molto spazio e offriamo a seconda delle diverse disponibilità da comode stanze ad ampi bei spazi da affittare. Siamo un piccolo gruppo, con il coraggio e il desiderio di fare del nostro meglio a la nostra casa, un posto che amiamo ed è rinfrescante ogni volta che qualcuno viene a trovarci. So che ci sono dei timori ma siamo qui, giusto? Personalmente penso che non sia pericoloso venirci a visitare per un breve periodo. In molti mi hanno detto che se il regime del paese non cambia non vengono ma onestamente quando succederà? Non lo sappiamo. Mi fido dell’interdipendenza ma non è qualcosa di così facile, non sappiamo nè quando nè come.

Con amore,
Rolo Carrasco
Gakyil Giallo di TdN

Download PDF