Assemblea generale della Comunità Dzogchen Internazionale 2020

30 ottobre, Dzamling Gar, Tenerife

Discorso di apertura di Steven Landsberg, presidente del Gakyil Internazionale (IG)

Con grande piacere saluto tutti per conto del Gakyil Internazionale della Comunità Dzogchen. Sono felice che sono in molti a partecipare a questo incontro. Il motivo per cui è importante è che ci sono alcune cose che dobbiamo affrontare e che richiedono la vostra partecipazione, presenti o online.

La Comunità Dzogchen esiste da quarant’anni ed è solo grazie a Chögyal Namkhai Norbu che la comunità è stata fondata e si è evoluta in un grande contenitore degli Insegnamenti Dzogchen. Senza di lui nulla di ciò che abbiamo oggi come eredità di Insegnamenti e istituzioni di Rinpoche avrebbe potuto mettere radici, trasformare le nostre vite e determinare l’evoluzione che Rinpoche ha sempre immaginato.

Ora è il nostro compito di ricambiare. È giunto il momento di guardare al di là di quello che la Comunità può fare per noi e capire cosa possiamo noi fare come individui per conservare l’eredità di Rinpoche.

Ognuno di noi ha la capacità di realizzare infinite possibilità. Abbiamo ricevuto molte trasmissioni e insegnamenti. L’unica cosa per noi rimasta da fare è quella di applicare e riconoscere la nostra possibilità di illuminarci.

Negli ultimi anni sono evidenti i segni che lo stiamo facendo. Ogni volta che un istruttore collabora con un Gakyil locale per organizzare un corso e renderlo possibile, che sia dal vivo o via zoom, è un piccolo passo verso la realizzazione dell’Insegnamento. Ogni volta che ci sediamo per fare la nostra pratica individuale è un passo verso la conservazione dell’eredità di Rinpoche. Ogni volta che facciamo un movimento dello Yantra o qualche pranayama stiamo conservando l’eredità di Rinpoche. Ogni volta che facciamo un passo della Danza sul mandala, non importa dove siamo, facciamo un passo per soddisfare l’eredità spirituale di Rinpoche. Ogni volta che sentiamo una registrazione o leggiamo un libro sull’Insegnamento di Rinpoche la nostra potenzialità si manifesta da sola. Questi sono alcuni esempi di come noi come individui siamo e continueremo a svelare la nostra possibilità di esseri illuminati.

Il punto è che sebbene il Gakyil Internazionale ha un mandato piuttosto limitato, come individui della Comunità Dzogchen dobbiamo ottemperare a infiniti compiti. Non significa che possiamo fare quello che vogliamo ma è nostro compito fare qualunque cosa necessaria perché si realizzi la nostra piena potenzialità.

In conclusione il Gakyil Internazionale non stabilisce delle regole. Ogni tanto possiamo fornire delle linee guida o consigli ai Ling e ai Gar. L’IG si limita ad applicare quello che è già stato stablito e cerca di rispettare le richieste della legge italiana: presentare un budget, approvarlo, convocare l’assemblea generale e votare su alcune temi. Non chiedete all’IG cose a cui non può rispondere quali la trasmissione e il futuro della Comunità. Noi siamo il futuro della Comunità. Siamo la presenza della Comunità e ciascuno di noi ha la sua storia nella Comunità. Abbiamo portato avanti, e continueremo a farlo, tutte quelle attività necessarie a soddisfare le aspirazioni di Rinpoche, e il Gakyil Internazionale continerà a dare il suo contributo agli statuti della Comunità.

Come figli spirituali di Rinpoche è nostra responsabilità continuare a praticare, da soli o collettivamente, e così facendo sono sicuro che continueremo a maturare ed è maturando che realizzeremo le aspirazioni di tutti gli esseri illuminati e allo stesso tempo tutti i nostri dubbi e le nostre domande riceveranno risposta e saranno soddisfatte.

E con questo vi saluto tutti.

Download PDF