Celebrazione del compleanno di
Rinpoche l’8 dicembre 2017 a Dzamling Gar

Il compleanno di Chögyal Namkhai Norbu
Ballando e cantando con le Stars

8 dicembre 2017

rn_s

Il giorno è cominciato con i saluti del Leone delle Nevi mentre Rinpoche veniva accompagnato al Gömpa per la giornata di celebrazione. Hanno suonato le tradizionali corna onorifiche tibetane, dung chen, mentre sventolavano le khatak e al passaggio di RInpoche nel Gömpa verso il suo seggio i sorrisi e i saluti abbondavano.

Dopo che Rinpoche si è accomodato e dopo l’usuale e atteso “sit down please (prego, sedetevi)”, Nina Robinson ha condotto nella pratica di Mandarava. Dopo la pratica si è svolta l’offerta formale del mandala condotta da ospiti ufficiali. Steve Landsberg ha fatto un commovente discorso con cui ha espresso la profonda gratitudine e l’augurio di buona salute ai presenti e non, rivolto anche a Chögyal Namkhai Norbu, di cui ha acclamato i numerosi successi, esternando il nostro desiderio di molti altri anni insieme.

Nina Robinson mentre conduce la pratica di Mandarava

Dopo il discorso e un’altra offerta del madala abbiamo potuto andare da Rinpoche per offrire i regali. L’abbondanza non mancava.

In seguito, khaita dopo khaita eseguiti con abilità e magnifiche coreografie eseguite da un gruppo dedito e talentuoso di membri della famiglia del Vajra hanno riempito il compleanno di Chögyal Namkhai Norbu, 8 dicembre 2017, con gioia e radianza. Proprio quando pensavi che la danza precedente sia insuperabile ecco che il successivo gruppo di danzatori alzano il livello. Belle rappresentazioni da molti paesi, aperture con i bambini alla Tarantella dall’Italia meridionale spostandosi all’Ucraina, all Russia, al Giappone, all’India, alle Hulu havaniane, alle danze folcloristiche argentine, alle eccitanti e drammatiche danze locali. Le danze Khaita sono state intervallate con le canzoni di Sonam e Loten Namling, con le esibizioni magiche e mistiche di giochi di prestigio e spettacoli di luce di Medved dalla Repubblica Ceca, e sopra di tutti è stata la comparsa speciale di uno dei nostri amati cantanti Khaita, Lobsang Delek, che ha cantato alcune delle canzoni da cui i nostri danzato hanno tratto alcune danze. La felicità e l’ansia erano visibile sui loro volti, per non parlare di Rinpoche.

Si è svolto un delizioso pranzo seduto preparato dal ristorante italiano locale con la presentazione di video di saluti e auguri di compleanno da tutto il mondo, dalle comunità Dzogchen e di ASIA come anche di ottimo video che illustra la grande trasformazione di Dzamling Gar, dalla polvere dell’inizio fino ad oggi, al momento in cui, il 14 dicembre, le prime travi del soffitto sono state posate sulla nuova struttura.

Dopo la pausa del pranzo si sono svolti alcuni giorchi tibetani di forza e abilità, altra musica e balli con Lobsang Delek a cui è seguita una zuppa serale a conclusione della giornata.

Rinpoche ha espresso la sua gratitudine e sembrava molto contento e commosso dalla dimostrazione di amore e cura dimostratagli nel suo giorno du buon auspicio. È stato accompagnato alla sua nuova poltrona all’entrata del Gömpa da cui è cominciata la serata a Dzamling Gar.

Download PDF