La Danza del Vajra e lo Yantra Yoga alla Biennale di Arte Sacra 2020

Una delle bocche di porto di Venezia, una splendida giornata di giugno, il mandala aperto sul prato verde brillante dopo le piogge e alcune opere d’arte contemporanea distribuite in uno splendido spazio all’aperto presso l’acqua, la Marina di Sant’Elena. International Atiyoga Foundation il 12 giugno è stata invitata a partecipare al vernissage della terza edizione della BIAS 2020, “Il tempo del gioco, il gioco del tempo” a cura di World International Sicilian Heritage, l’artista Rosa Mundi e la Fondazione Donà dalle Rose. BIAS è la Biennale Internazionale di Arte Contemporanea Sacra delle Religioni e delle Credenze dell’Umanità : nell’aprile del 2019 il presidente dell’ATIF, Marco Baseggio, e Chiara Modica Donà dalle Rose, di BIAS, hanno firmato un accordo di collaborazione nel quale è stata coinvolta Gyamtsholing, Comunità Dzogchen di Venezia, così come altre Comunità locali Dzogchen. In occasione del vernissage Marco Baseggio, istruttore di secondo livello di Yantra Yoga, Chiara Carraro, istruttrice di primo livello, e Giovanna Carraro hanno offerto una dimostrazione delle nove respirazioni, degli otto movimenti, del primo e del terzo gruppo di yantra, mentre Adriana Dal Borgo, insegnante internazionale di Danza del Vajra e Danze Khaita, ha danzato alla presenza degli ospiti con i praticanti di Gyamtsholing. Alla fine del Tun Adriana ha invitato il pubblico a togliersi le scarpe e provare alcuni semplici passi, tsom, e la mudra del raccoglimento e dell’espansione seguendo il tempo della melodia della Danza dei Tre Vajra.

Foto di Sabina Ragaini

Il giorno prima alla conferenza stampa tenutasi nel bel Palazzo Donà dalle Rose a Venezia, Marco ha presentato le attività di ATIF e parlato del Maestro Chogyal Namkhai Norbu, mentre Adriana ha introdotto i principi della Danza del Vajra.

Foto di A. Fiorani

Alla Biennale hanno esposto le proprie opere anche alcuni artisti membri della Comunità Dzogchen, proprio grazie alla collaborazione stretta lo scorso anno – tra gli italiani Rita degli Esposti, John Gian e Fabio Andrico; in uno spazio interno dello yacht club della Marina Roberto Zamparo ha allestito una piccola mostra della sue fotografie. In altri allestimenti della Biennale d’Arte saranno presenti opere di praticanti russi, ucraini e cinesi. Il giorno successivo Marco ha presenziato alla seconda tappa della BIAS presso il bellissimo parco di Villa Barbarigo a Valsanzibio. (La Biennale, infatti, si svolgerà tra Venezia – Palermo – la Sicilia – la Toscana – la Liguria – San Pietroburgo – Israele – Africa). Un’altra occasione per presentare l’International Atiyoga Foundation e aprirsi all’esterno, attraverso il mondo dell’arte contemporanea, per nuovi, interessanti e profonde collaborazioni sul sentiero tracciato dal nostro prezioso Maestro.

Sabina Ragaini

 

Download PDF