Evento della pratica mondiale della Danza del Vajra Dance

vajra dance day july 27Ci evolveremo dai nostri Tun quotidiani, settimanali o mensili della pratica della Danza del Vajra a pratiche mensili globali di pratica durante la luna piena?

Il piccolo mandala della Danza del Vajra simboleggia la pura dimensione della terra che è inseparabile dal mandala medio, quello del sistema solare, e da quello grande, o mandala universale, anche se non sono visibili a causa dei limiti di spazio.
Namkhai Norbu Rinpoche una volta mi ha detto che la Danza del Vajra sui suoi mandala non simboleggia solo i’inseparabilità della dimensione interiore della condizione umana con quella esterna, la terra, ma va ben al di là della semplice condizione umana andando oltre, inseparabilmente legato ad altre dimensioni oltre il sistema solare e dell’universo, è tutto interconnesso e interdipendente. Questo è un aspetto del simbolo del grande mandala della Danza del Vajra.

Recentemente gli scienziati hanno scoperto che la luna si trova all’interno dell’atmosfera terrestre, questo significa che l’atmosfera terrestre è molto più grande di quanto si pensasse estendendosi ben oltre la luna. Forse in futuro si faranno nuove scoperte sull’estensione dei livelli sottili energetici planetari non misurabili oggi con la tecnologia ad infrarossi. Si potrebbe scoprire che queste sfere planetarie sono interconnesse e si scambiano informazioni. Potrebbero scoprire che le energie simili che si estendono dal vorticoso sistema solare ballano e sono interconnesse con altri sistemi per tutta la galassia e persino per tutte le galassie a spirale con le loro infinite dimensioni, oltre lo spazio limitato e il tempo interconnessi, come suggerisce il simbolo del mandala universale.

Danza del Vajra

Durante i suoi insegnamenti abbiamo sentito Rinpoche sottolineare che essere nello stato di contemplazione, integrando contemporaneamente in tutto il mondo nel Canto e nella Danza del Vajra è molto importante. Questo ha come benefici per le persone, la società e i paesi una maggior chiarezza e uno sviluppo pacifico. Pratichiamo il Canto e la simbolica Danza del Vajra dalla nostra devozione a Rinpoche e per la nostra realizzazione personale, e inseparabilmente dedicando tutti i meriti a tutti gli esseri senzienti. Ci auguriamo dal nostro cuore la vera conoscenza, l’amore incondizionato o energia bodhicitta, e auspichiamo che tutti gli esseri senzienti si risveglino nello stato incondizionato della mente, entrando nella via per liberarsi dalla sofferenza e agire per il beneficio degli altri.

Rifugiarci nella via o il desiderio di impegnarci pienamente nella luce della saggezza e della conoscenza nello stato incondizionato della mente nel coordinare il corpo con la respirazione, il suono e il movimente, integrando nelle fasi della contemplazione senza mai essere separati, nemmeno per un istante, dall’energia del bodhicitta e dalle dediche sono anche la chiave della realizzazione della felicità interiore.

Quando collaboriamo sappiamo già che siamo più forti insieme di quando lottiamo da soli. Attraverso la storia dell’umanità la Danza e il Canto sono stati in generale un metodo per rafforzare e beneficiare il benessere della Comunità, è uno dei motivi per cui, RInpoche negli ultimi anni della sua vita ha sviluppato le Danze Gioiose Khaita, invitando i suoi studenti a cantare e danzare insieme tutti i giorni, grazie alle quali chiunque può partecipare spontaneamente e da subito, con o senza la trasmissione, ballando canzoni piene di significato.

Quando la conoscenza è applicata positivamente, non condizionata dall’orgoglio, dall’invidia, dalla gelosia, dalla posizione ecc. aiutiamo e incoraggiamo le qualità di tutti, o le rafforziamo quando sono deboli. Quando la conoscenza è applicata ma è priva di bodhicitta può avere un risultato opposto e bloccare la potenzialità e lo sviluppo degli altri. Quando facciamo le pratiche collettive contemporaneamente rafforziamo e generiamo dei campi positivi di energia. Non è necessatio visualizzare, pregare o credere. Accade semplicemente grazie all’intenzione e alla motivazione di praticare insieme. È in questo modo che, all’opposto, accadono le guerre e perché diventano potenti.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Abbiamo già in calendario le pratiche mondiali della Danza del Vajra in occasione di importanti anniversari come quello della nascita di Rinpoche, in quest’accasione gli rendiamo omaggio onorando e armonizzando tutte le fonti della conoscenza, purificando e rinnovando i nostri impegni per il beneficio degli esseri.

Per generare una maggiore continuità e un campo di connessione più potente con tutti i benefici che questo comporta la motivazione che sorge deve essere quella di attivare tutti i mandala e praticare tutti insieme globalmente nei giorni di luna piena. I giorni di luna piena sono adatti per le pratiche di Lunga Vita, cosa che facciamo sempre insieme, pratica che non serve solo a prolungare la vita ma anche a rafforzare tutti gli aspetti relativi che hanno bisogno di essere risanati e per una vita fiorente e prospera. Rinpoche ha riscoperto il ciclo degli insegnamenti della Danza del Vajra, chiamato anche La luce della lampada preziosa, che fa parte degli insegnamenti della serie Longsal o della Luninosa chiarezza dell’universare, intima essenza delle Dakini durante i suoi ritiri personali della pratica di Lunga Vita di Mandarava.

Inoltre i giorni di luna piena sono giornate adatta alle celebrazioni internazionali. Buddhisti e gruppi di altre religioni o di qualunque background spirituale meditano o applicano le pratiche contemplative in questi giorni con la stessa motivazione essenziale, quella di dedicare la pratica alla cura, al benessere degli altri, all’evoluzione e alla pace nel mondo.

Studi scientifici sono stati fatti sui risultati positivi generati dall’accresciuta coerenza all’interno di piccole percentuali di popolazione. Aumenta l’armonia e il benessere anche al di là dei confini nazionali, e migliora le relazioni internazionali riducendo i conflitti internazionali.

Questa rete di sforzi globali fatti in questi tempi incerti e di continui conflitti è una motivazione importante per partecipare su scala mondiale. Aiutarci l’un l’altro con le nostre buone intenzioni e sforzi corrisponde molto agli insegnamenti di Rinpoche. Tutti possono partecipare attraverso i movimenti o rimanendo seduti, generando tutti insieme più energia bodhicitta possibile nell’arco dello stesso tempo.

Cosa possiamo fare se non conosciamo la Danza del Canto del Vajra? A seconda delle circostanze possiamo pratica Tara o le pratiche di Lunga Vita e la pratica essenziale Dzogchen del Guruyoga, integriamo nella contemplazione cantando o danzando il Canto del Vajra sul mandala, seduti maschi e femmine nel corrispondente triangolo oppure all’esterno del mandala. In questa giornata possiamo anche rimanere in contemplazione più a lungo dopo il Canto del Vajra e prima di potenziare i meriti con il mantra. Se cantiamo “solamente” il Canto del Vajra possiamo anche continuare praticando qualunque Danza che noi conosciamo. Anche ciascuna Danza del Vajra specificamente connesse attraverso il suono ai diversi aspetti dell’esistenza. Hanno tutti la stessa essenza rappresentata dal suono e dalla danza del non nato attraverso il simbolo della A in un thigle o in un cerchio che rappresenta l’essere al di là dei limiti. Se sappiamo come rimanere nello stato della contemplazione applicando gli armoniosi movimenti possiamo integrare con la Danza del Vajra dello Spazio delle 12 A.

In questi giorni possiamo anche indossare i costumi della Danza del Vajra, simbolo del puro mandala interiore e della vera natura. Se siamo fortunati e ci troviao su di un Mandala in una splendida e pacifica cornice, manifestando i cinque elementi in armonia possiamo rispecchiare la nostra fortuna karmica indossando la corona, il copricapo della Danza del Vajra. È fatta con tre piume di pavone incorniciate da fili di cinque colori che si intrecciano in senso orario ed antiorario intorno ad esse e simboleleggiano rispettivamente la non dualità delle potenzialità e il potere della mente illumuminata nei maschi e nelle femmine e la realizzazione delle potenzialità delle nostre tre inseparabili esistenze collegate ai Tre Gioielli: il Buddha o maestro come simbolo della fonte della nostra vera potenzialità; il Dharma o la conoscenza che viene dal maestro o dallo scambio illuminato o stato consapevole; il Sangha o la Comunità che vive di questa saggezza, la società illuminata.

Di seguito troverete il calendario per le pratiche globali della Danza del Vajra in cui sono sottolineati i giorni che cadono nei fine settimana o durante le festività ed è possibile organizzare giornate di pratice intensiva, ritiri o eventi.

Siamo tutti invitati ad organizzare eventi pubblici specialmente il 29 aprile di ogni anno. È la giornata internazionale della Danza dedicata a tutte le forme di danza organizzata dall’ International Dance Council “CID”, che è una organizzazione non governativa e no-profit fondata nel 1973 all’interno dell’UNESCO.
http://www.danceday.cid-portal.org/
https://www.facebook.com/international.dance.council.CID/

Questa è una data possibile per eventi pubblici ricorrenti su larga scala da dedicare alla ricerca, a conferenze, manifestazioni e seminati collegati alla danza. Questi eventi si possno svolgere nelle città ed essere organizzati con l’Atiyoga Foundation e in collaborazione e la partecipazione di altre organizzazioni, scuole o università. In ogni caso questa data è inclusa nella pratica glibale in cui dedichiamo i meriti per favorire il riconscimento e l’importanza di ogni forma d’arte e di danza, attività umane fondamentali che portano benefici e una salutare pace nel mondo.

Possiamo trovare tutte le informazioni necessarie, i link e il calendario con gli orari locali per un accesso più facile sul nostro sito www.vajradance.net e visitando la nuova pagina dedicata alla “Pratica globale sincronizzata”.

Con immensa gratitudine a Rinpoche e a tutti gli indispensabili praticanti che ci ispirano a continuare a praticare globalmente. Grazie Elisha Koppensteiner, Lenka Tschernobay, Thomas Eifler e Robert Czabanski che collaborano per manifestare la comunicazione delle nostre intenzioni.

Prima Mai

Download PDF