Notizie dalla Biblioteca Zikhang a Merigar

news zikhang library

Il tradizionale formato dei Pecha tibeani. Tutte le foto sono di Magda Zych

Dall’autunno scorso la Biblioteca Zikhang a Meriar è stata fondata dall’UBI (Unione Buddhista Italiana) all’interno del progetto “Lavorare con le parole e i testi del Maestro Master Chögyal Namkhai Norbu e del buddhismo tibetano” . Gli obiettivi del progetto all’interno dei diversi settori della biblioteca sono molteplici. Innanzitutto il lavori e l’identificazione, la scansione e indicizzazione del materiale unico e raro di tutta sezione tibetana. Si è iniziato con la collezione dei testi di Changchub Dorje, già scansionati, procedendo a controllare l’integrità delle immagini ed è stato fatto un aggiornamento tecnologico dell’indicizzazione delle font non-unicode usati precedentemente e quindi sottoposti a verifica. Procederemo con la collezione dei manoscritti, attualmente solo in parte documentate, con la realizzando e indicizzando lla scansione completa dei volumi. Queto lavoro offrirà grande accessibilità e facilità di ricerca dei testi contenuti nei volumi limitando così la consultazione diretta dei documenti originali ed impedire così usura e strappi, garantendo una migliore conservazione che porterà alla conservazione dei contenuti in formato digitale.

Per dare maggiore visibilità alla Biblioteca il progetto prevede l’avvio dell’organizzazione e della catalogazione dei testi su Tibet e buddismo in italiano, inglese ed altre lingue, con l’acquisto di nuovi scaffali che rendano più facile l’accesso e la consultazione nella sala lettura, e creando una speciale stazione di consultanzione del catalogo. In questo senso abbiamo cominciato a far parte del Polo Bibliotecario Grossetano: il catalogo dei testi in italiano ed inglese sarà presto disponibile sul sito delle biblioteche della Maremma rendendo possibile l’accesso al circuito di scambio tra le biblioteche.

Il terzo aspetto del proetto riguarda l’organizzazione di eventi e visite per promuovere i l patrimonio di libri e per la divulgazione dei campi di conoscenza della cultura tibetana. La visita alla biblioteca è parte integrante da tempo del giro turisticoWelcome to Merigare anche per i visitatori occasionali è possibile fare una visita guidata alla collezione tibetana della biblioteca: ai testi stampati e a una varietà di scritture usate sia per i esti che per le decorazioni. Negli ultimi anni molte scuole nel centro Italia hanno richiesto di visitare la Biblioteca e abbaimo anche organizzato dei semplici esercizi di scrittua tibetana per bambini e adolescenti. Questi aspetti saranno ulteriormente implementati. Continueremo gli eventi  “Library Talksproponendo anche proiezioni di documentari sul Tibet, sul buddhismo e molto altro e ospiteremo corsi di lingua tibetana e di scienze tradizionali.

La stanza di lettura è aperta per consultazioni e prestiti con la possibilità di poter fare ricerche bibliografiche online e sul posto. Per informazioni e orari scrivete a library@dzogchen.it

‘Library Talks’

È stato creato come occasione per diffondere la conoscenza, la lettura, e per far conoscere maggiormente la Biblioteca e i suoi tesori e anche per raccogliere fondi per aiutarci a mantenere la biblioteca e i suoi servizi aperti. L’evento “Library Talks” è diventato il contenitore di molti eventi culturali che Merigar vuole offrire alla regione. Il programma è iniziato nel 2018, è continuato nel 2019 e stiamo preparando il programma per il 2020.

Nel 2019 sono state organizzate molte conferenze, non solo nella Biblioteca ma anche ad Arcidosso, presso la Camera di Consiglio e la sala conferenze del castello. I temi sono stati i più svariati, spesso collegati al Tibet e al buddhismo ma non solo. Per esempio quest’anno abbiamo avuto la storia di Davide Lazzaretti, un spettacolo di danza classica indiana, incontri di scrittura creativa e approfondimenti su come riciclare. Qui potete trovare il programma dell’anno scorso: https://www.merigar.it/it/corsi-e-eventi/racconti-in-biblioteca-e-oltre/

Vogliamo ringraziare tutti coloro che nel 2019 hanno offerto la loro conoscenza, in ordine di apparizione: Fabio Risolo, Gino Vitiello, Elio Guarisco, Steve Landsberg, la compagnia di danza Natanavedica East / West Performing Arts con la regia di Maresa Moglia, Fabian Sanders, Iacobella Gaetani, Lobsang Zatul, Anna Scattigno, Cristiana del Falco, Michael Katz e Aldo Ferretti. Vi apettiamo per i prossimi eventi!
Per informazioni e offrire la vostra partecipazione scrivete a library@dzogchen.it

Download PDF