Presentazione del nuovo progetto del Gönpa di Dzamling Gar

Di Giovanni Boni, venerdì 16 giugno 2017 a Dzamling Gar

Oggi ci sarà una breve presentazione sull’aggiornamento dello stato dei lavori del progetto per la costruzione del centro e del Gönpa.

Dopo un lungo lasso di tempo finalmente abbiamo avuto il permesso per l’inizio dei lavori. Questo periodo di attesa è stato però molto utile perché ci ha permesso di studiare meglio il progetto precedente e ci ha portato alla conclusione di semplificarlo. Lo abbiamo fatto con il risultato che costerà anche meno e prevediamo di finire la costruzione per la fine del 2018 così che potrà essere agibile.

Ora vi illustro brevemente i cambiamenti che sono stati fatti. Fondamentalmente non ci sarà più il tetto ad onda di copertura del progetto precedente. Il soffitto è stato semplificato con travi laminate rettilinee che rendono tutta la struttura più semplice. La superficie della copertura del soffitto sarà circa di 1.860 m2 mentre l’area al coperto della sala del Gönpa sarà di circa 1.100 m2.

L’ampio terrazzo (su cui sarà costruito il Gönpa) è di circa 2.500 m2. Un’area sarà destinata a un giardino dedicato ai bambini e alle loro attività. La parte esterna della costruzione sarà riempita di terra fino alla terrazza. Al centro ci saranno delle scale che partiranno dai viali prospicenti le case che saliranno fino al terrazzo.

La prima fase del progetto sarà finito per dicembre 2018 e prevede la costruzione dell’intera struttura, del terrazzo e del Gönpa ma non delle parti interne.

Abbiamo preparato alcuni disegni del nuovo progetto.

dzamling gar gonna new projectUno dei disegni (07) mostra il piano inferiore quando sarà completata la seconda fase del progetto. Sulla destra ci sarà il centro di medicina dove si svolgeranno terapie come i massaggi, la balneoterapia, la moxa, ecc. che avrà due entrate: una dalla strada superiore e l’altra dalla parte inferiore, verso Dzamling Gar. La zona di sinistra comprenderà 14 piccole stanze con bagno e ospiteranno i pazienti o altri ospiti.

Sotto questo piano ci sarà un seminterrato, con un garage e un magazzino.

C’è un progetto del soffitto a sezioni ed anche un disegno della sezione trasversale della Gönpa che mostra i due livelli. La parte più alta del centro del Gönpa sarà di 5,5 metri, che è più o meno l’altezza della parte centrale dell’attuale tenda a Dzamling Gar. Sotto il Gönpa l’area sarà grande più o meno quanto quella della tenda.

In un altro disegno potete vedere le scale centrali che partiranno dai viali del Gar fino al terrazzo del Gönpa. Il terrazzo circonderà il Gönpa e ci saranno giardini terrazzati su entrambi i lati delle scale. Ci saranno anche delle rampe che permetteranno l’accesso ai disabili. L’interno del Gönpa sarà dipinto.

dzamling gar gonpa new projectNegli ultimo mesi abbiamo formato un nuovo project team – non dirà tutti i nomi – che avrà un direttore, un contabile nonché gli architetti Benedetta Tagliabue e Salvador Gilabert che dirigeranno i lavori. Stiamo facendo del nostro meglio per realizzare il progetto nei tempi che ho menzionato prima.

Grazie a tutti, in particolare il nostro Maestro e per la possibilità che ci ha dato di realizzare questo grande progetto.

Forse Rinpoche vorrebbe dire qualcosa.

Chögyal Namkhai Norbu ha chiesto a tutti di collaborare alla realizzazione del progetto il prima possibile:

Voglio ringraziarvi innanzitutto per aver disegnato i progetti. Finalmente abbiamo deciso quale realizzare. Questo è molto importante perché non è solo qualcosa su cui chiaccerare o da mostrare. È qualcosa di concreto. Stiamo sviluppando il progetto e stiamo lavorando giorno e notte in modo concreto a Dzamling Gar. È mio desiderio che questo programma sia realizzato e che tutti lo possano vedere realizzato.

Sto lavorando personalmente su questo progetto, facendo quello che è necessario, facendo del mio meglio perché sia realizzato. Non è solo per me ma per tutta la Comunità Dzogchen ed è importante che tutti partecipino nella Comunità Dzogchen e che tutti i Gar e Ling devono capirlo.

Fino ad ora c’è stata molta collaborazione e voglio ringraziare tutti per questo. Il nostro lavoro, il nostro programma, non sono ancora finiti ma dobbiamo tutti fare del nostro meglio. Vogliamo realizzarli il prima possibile perché la vita è breve e il tempo scorre. Dobbiamo esserne tutti consapevoli. Questa è la sola cosa che voglio chiedere a tutti.

Voglio ringraziare tutte le persone che hanno lavorato a questo progetto perché sono molto contento di tutto quello che è stato fatto finora. E so che tutti continueranno fino alla fine. Questo è quello che facciamo. Grazie.

DONAZIONE PER LA COSTRUZIONE DEL GONPA

Download PDF