Ritiro di Chudlen di Mandarava vicino a Monaco di Baviera

mandarava chudlen retreat bavariaCon Nina Robinson, 15-21 marzo 2019

Recentemente si è svolto un ritiro di Chudlen di Mandarava a Berghofen (15-21 marzo), mezz’ora da Landshut, vicino a Monaco di Baviera. Il ritiro si è svolto presso il centro di meditazione di Gerd Manusch, un praticante della Comunità Dzogchen, una vecchia fattoria in cima a una collina con la vista su campi verdi, terreni agricoli e boschi coltivati. In basso, a circa 30 minuti a piedi, vicino a un fiume c’è il piccolo villaggio di. La zona è tutta aperta, pacifica e tranquilla, ha abbastanza freddo ed è anche piovuto i primi giorni ma poi sono arrivati il sole e il caldo, è un posto magnifico in cui praticare due vole a giorno, due ore e mezzo a sessione, sotto la giuda esperta e generosa di Nina Robinson.

Sia di mattina che di pomeriggio Nina ha spiegato la pratica di Mandarava in tutte le sue sfaccettature, le visualizzazioni, le mudra, la pronuncia del testo, il Chudlen, l’uso della campana e del vajra. Tutte le pratiche del Sogthig e degli Tzalung sono state spiegati per tutti i sette giorni e subito messe in pratica nella sessione a seguire.

Le due sessioni di yoga, una di mattina e un’altra di pomeriggio, erano guidate da Jan Dolensky (Honza), istruttore di 3° Livello, e avevano l’obiettivo di aiutare a coordinare i movimenti con la respirazione e a praticare il Sogthig e gli Tsalung con una migliore comprensione della respirazione.

Parlo per me ma sento che per me e per ciascun praticante di aver approfondito la comprensione della pratica di Mandarava. Nina Robinson ha risposto alle domande, controllando i suoi appunti e citando le parole di Chögyal Namkhai Norbu al fine di chiarire qualunque dubbio. Ha raccontato delle molte volte a cui ha partecipato ai ritiri di Chögyal Namkhai Norbu, i ricordi di queste esperienze, le domande che ha fatto a Rinpoche e le sue risposte. Nina ha anche condiviso molti aneddoti divertenti e le storie che Rinpoche raccontava suscitando le risate dei presenti. Siamo tristi che non sia più tra noi, ha detto Nina, ma dobbiamo sentire l’incredibile fortuna che abbiamo avuto di averlo incontrato e di aver ricevuto da lui preziosi insegnamenti.

Grazie Nina, per tutto quello che hai condiviso con noi. E per averci fornito tutti i materiali (nastri, perline di vetro, piume) per fare dei bei Dadar.

Il ritiro è stato organizzato dal Gakyil di Yeshiling, Monaco, a cui hanno partecipato dai 15 ai 20 praticanti al giorno. Vorrei a questo punto ringraziare Satori and Frank per la loro gentilezza e nell’organizzare tutto e per essersi presi cura di Nina e di noi tutti.

Constance Ann Soehnlen
25 marzo 2019

Download PDF