‘Semi di futuro’ per i rifugiati di Haku, Nepal

emergency empathy interdependenceseeds future refugees

Semi di futuro, è questo il nome che abbiamo voluto dare alla nostra nuova campagna a sostegno dei rifugiati di Haku, in Nepal, con questo intento: donare la possibilità di un futuro a queste persone e aiutarle a rimettere in moto la propria vita, ormai sospesa da 5 anni.

Forse non tutti sanno che il Nepal è tra i Paesi più poveri e meno sviluppati del mondo, con un Indice di Sviluppo Umano pari a 0,579 (2018), che lo pone al posto 147 su 188.

Il terremoto del 25 aprile 2015 ha inferto colpi devastanti alla popolazione del Nepal e l’emergenza COVID-19 ha fortemente aggravato la già difficile situazione sanitaria e socio-economica del Paese. 8 milioni di persone sono a rischio povertà e malnutrizione.

Gli sfollati interni di Haku sono tra le fasce più disagiate della popolazione: il loro villaggio, nel Langtang Park, è stato raso al suolo dal terremoto e da allora vivono in rifugi temporanei in condizioni di estrema povertà e precarietà. I bambini soffrono di malnutrizione cronica, i genitori lavorano saltuariamente e talvolta i monsoni spazzano via i loro piccoli rifugi, fortemente a rischio anche per le frequenti frane.

A causa della pandemia la situazione è diventata ancora più drammatica, tutti i lavori sono stasi sospesi ed è stata azzerata così ogni forma di sostentamento.

ASIA, già intervenuta a sostegno degli sfollati di Haku dopo il terremoto, ha accolto la richiesta di aiuto di questa comunità ridotta alla fame dopo i ripetuti lockdown nel paese, e ad ottobre ha distribuito scorte di cibo per un mese a 680 famiglie.

Adesso i nostri operatori hanno realizzato uno studio di fattibilità per comprendere come dare alla comunità di Haku una sostenibilità e una prospettiva per il futuro. Oltre ad avere serie carenze alimentari e problematiche economiche, vivendo a stretto contatto queste famiglie sono ad alto rischio di trasmissione di COVID-19 e, inoltre, non sono abituate ad osservare le norme igieniche di base.

È emerso che circa un centinaio di famiglie di Haku vorrebbe tornare nel villaggio di origine per coltivare la terra e far fronte al proprio abbisogno alimentare, ma mancano della conoscenza e delle attrezzature agricole necessarie per iniziare a generare reddito attraverso l’orticoltura.

Con la campagna Semi di Futuro vogliamo realizzare un doppio obiettivo:

– incrementare la produzione agricola delle 100 famiglie di agricoltori che faranno ritorno al loro villaggio di origine;

– educare alle corrette norme di igiene e alla prevenzione del COVID-19 con un programma di sensibilizzazione interamente gestito da 44 donne, volontarie per la salute comunitaria, e diretto agli 8.298 abitanti del comune di Uttargaya.

Come partecipare alla campagna #semidifuturo

Puoi scegliere come partecipare:

Con 15 € doni un kit di sementi e attrezzi ad un agricoltore

Con 40€ partecipi alla campagna di sensibilizzazione per la prevenzione del COVID-19

Con 100 € contribuisci alla costruzione di un serbatoio per l’irrigazione

Scopri di più su asia-ngo.org/hakuen

Puoi anche regalare ai tuoi cari SEMI DI FUTURO e far crescere solidarietà e sostenibilità sul pianeta! Scopri come scrivendo a l.fidanzia@asia-ngo.org

Download PDF