Tashigar South – Scoprire il Gioiello del Sangha

Intervista a Marisa Alonso su Tashigar South, Cordoba, Argentina
1 marzo 2019, Dzamling Gar

The Mirror: Marisa, sei coinvolta con Tashigar South sin dall’inizio per questo ti vogliamo chiedere della situazione attuale lì e dei piani per il futuro.

Marisa Alonso: Sì, dunque Rinpoche non è più stato a Tashigar South dal 2015 quindi è passato molto tempo. Quindi abbiamo dovuto capire come sopravvivere senza i suoi ritiri. Abbiamo avuto l’idea di affittare il posto, alcune delle case incluso il Gönpa e l’abbiamo chiesto a RInpoche che è stato d’accordo. Così abbiamo cominciato a farlo con altre scuole di yoga e gruppi di meditazione, con altre discipline come il Tai C’hi il Chi Gung e tutto è andato bene.

Non abbiamo molti soci. L’anno scorso abbiamo avuto solo 146 soci, il 30% in meno dell’anno precedente, così quest’anno il Gakyil ha deciso di ridurre la quota soci locale per cercare di tenere il maggior numero di soci possibili perché sono in molti a dire che di no potersela permettere.

La situazione in Argentina non è affatto buona e lo stesso vale per il Gar perchè le quote soci non permettono al Gar di sopravvivere ma con queste altre attività ce la faciamo. Abbiamo avuto l’anno scorso alcune cancellazioni dei programmi esterni ma nonostante ciò andiamo bene.

Per prima cosa, dopo la morte del Maestro c’era una sensazione di grande tristezza ma poi tutti si sono sentiti grati. La sensazione successiva che abbiamo provato è stata quella della gratitudine per la Comunità. Penso anche a tutte le pratiche che vengono fatte nel mondo per questo motivo e ora sentiamo veramente il Sangha come un Gioiello e lo sentiamo fortemente e questo è molto, molto bello.

M: A Merigar West e a Dzamling Gar è dove si svolgono molti ritiri di pratica. Succede anche a Tashigar South?

MA: Sì, ne facciamo molti. Facciamo molti ritiri di pratica e anche molte attività per i neofiti e questo è un argomento che ci preoccupa un po’ perché non sappiamo cosa fare, facciamo quello che possiamo, facciamo le pratiche che conosciamo e che possiamo condividere, facciamo Yantra Yoga, la Danza del Vajra, facciamo le Danze Khaita e speriamo in qualche modo, che un giorno qualcuno si manifesti e sia in grado di darci la trasmissione così che chiunque sia interessato possa approfondire.

Comunque non diciamo a nessuno di non venire, diciamo invece alle persone di venire…

M: Avete molte persone interessate?

MA: Sì perché anche da prima cercavamo una volta al mese, o ogni due, di dedicare un fine settimana ai neofiti a Tashigar a Cordoba. Facciamo delle meditazione, Danze Khaita, Yantra Yoga e un po’ di tutto in modo che assaggiano tutto. Alcuni partecipano con entusiasmo anche se non hanno mai incontrato Rinpoche che non ha avuto la fortuna di incontrarli ma sono molto motivati. È bello.

>M: Avete qualche progetto speciale quest’anno?

MA: Quest’anno continuiamo gli affitti e Rosa ci ha autorizzati ad usare le case costruite per Yeshi e Yuchen, e anche ad arredarle perché non lo sono ancora e anche di affittarle. Così anche per la casa di Ingrid Bertet che è morta – ha lasciato tutto a Rinpoche e Rinpoche ci ha detto di usare la sua casa nello stesso modo e di affittarla. Le persone ci vanno per i ritiri personali e questo è bello.

Poi abbiamo la fortuna di avere dell’ottima acqua. Abbiamo un pozzo, il nostro “terton” dell’acqua, Eduardo Gomaches, che ha una casa a Tashigar South, è un rabdomante e ha trovato la fonte dell’acqua di questo pozzo profondo 108 metri e l’acqua è molto pura ed è acqua minerale naturale. Ogni anno facciamo dei test e l’acqua è perfetta e stiamo pensando in futuro di farci qualcosa per dare a Tashigar South, la possibilità di incrementare le sue entrate. Sarebbe un sogno e Rinpoche era felice di questa idea. Non abbiamo ancora il progetto, siamo ancora nella fase progettuale ma è davvero un’ottima possibilità.

M: Puoi parlarci della qualità unica di Tashigar South e quali sono i diversi programmi che può offrire affittandola?

MA: Sì, ora stiamo capendo come commercializzare Tashigar. Prima eravamo timidi e cauti ma ora che abbiamo aquisito esperienza procediamo apertamente. Offriam il posto, la terra, le case anche quelle di chi proprietà di chi non vive lì e le mette a disposizione per questi periodo. Abbiamo molte case a Tashigar, ora ce ne sono 29, e non sono in molti a viverci tutto l’anno. abbiamo 50 ettari, è grande, abbiamo due grandi zone, una destinata per le case e l’altra, in centro, è la zona dedicata al pubblico dove si trovano il Gönpa, il dormitorio, l’ufficio, la casa per il gekö, una casa per gli ospiti, per i ritiri. Abbiamo chisto ai proprietari di quelle che non sono in uso il permesso di affittarle e in genere ce lo permettono e prendono un contributo spese.

tashigar south discovering jewel sanghaM: È possibile farci dei ritiri personali?

MA: Sì! Da tre anni abbiamo un gekö e una segretaria e sono molto simpatici e quest’anno avranno pa loro casa personale sul loro pezzo di terra. Così possono occuparsi delle persone in ritiro. Siamo molto felici.

M: In passato ci sono state delle attività in altre parti dell’Argentina come a Buenos Aires ecc. Ora cosa succede?

MA: Buenos Aires did have a ling, a physical place, but now they are not able to sustain it. So now they MA: Buenos Aires ha un ling, un posto fisico, ma ora non sono più in grado di mantenerlo. Ora si incontrano nelle case, come prima. A Cordoba non c’è mai stato un ling e quindi vanno avanti, anche a Bariloche e a Rosario si incontrano ma senza un ling. Vendono a Tashigar quando possono ma è lontano e costoso. I ritiri di gennaio sono in molti a venire.

M: Da alcuni anni in estate organizzate ritiri aperti. Puoi dire qualcosa come sono organizzati?
MA: Sì, organizziamo diverse settimane e offriamo una settimana di Yantra Yoga, una di Danza del Vajra, una di meditazione ecc. e mescoliamo un po’. L’attenzione maggiore è per lo Yantra ma facciamo anche della meditazione per esempio. L’estate scorsa abbiamo fatto un ritiro di Tara e sono venute molte persone. Questi eventi hanno avuto successo. Seguiamo sempre i webcast e le persone vengono al Gar per seguirli insieme. C’è una bella atmosfera di Comunità, più di prima. E questo sembra succedere un po’ ovunque. Anche quando ero a Merigar e a Dzamling Gar. Ora possiamo veramente sentire il Gioiello del Sangha. Prima non ne eravamo così consapevoli, E stiamo imparando ad andare avanti senza il nostro Maestro. Stiamo crescendo.

Foto: paesaggio di Tashigar South
Gönpa di Tashigar South
Corso di Yoga nel Gönpa
Vista esterna del Gönpa
Celebrazioni
Istruttore di Yantra Yoga, Carolina Mingolla, Eduardo Gouaches e Zoe Sued

Download PDF