Tsegyalgar East e Kundrolling

Origini di Tsegyalgar East

Il Picco Vittorioso della Presenza Pura e Totale

di John Foster

Mi chiedete come Rinpoche sia capitato in una piccola città assonnata del Massachusetts occidentale? Ecco la versione corta.

Negli anni ’70 molti di noi eravamo studenti di Paul e Naomi Anderson con cui studiavamo e praticavamo gli insegnamenti di Gurdjieff.  Gli Anderson erano a loro volta studenti da molto tempo di Gurdjieff, soprattutto il signor Anderson. Negli anni avevamo cambiato diverse sedi dove praticare finché abbiamo trovato una sede a Conway, nel Massachusetts. Abbiamo acquistato e rinnovato una grande casa di campagna per praticare mentre abbiamo convertito la latteria in una casa per gli Anderson. Dopo un raduno celebrativo intorno al 1977 o 1978, il signor A (come lo chiamavamo) sciolse il gruppo e ci invitò a unirci a lui (se lo volevamo) e seguirlo in una nuova direzione. Quella nuova direzione era il buddismo tibetano. La maggior parte si unì a lui, altri no.

Rinpoche mentre insegna alla Group House a Conway, Massachusetts, nei primi anni ’80

Fu un cambio scioccante dal metodo di Gurdjieff e solo in seguito ne capimmo il senso. Lo stesso Gurdjieff si era recato in Tibet diverse volte e aveva trovato insegnamenti che aveva incorporato in una forma più adatta alla mente occidentale. Inoltre, a quel tempo un certo numero di lama tibetani era venuto in Occidente rendendo così i loro insegnamenti accessibili. Penso che la cosa più importante fosse il fatto che il signor A stesse crescendo e voleva che i suoi studenti fossero in buone mani, per così dire.

Alla fine, insieme al signor A, ci siamo ritrovati come studenti di Dodrupchen Rinpoche, Khenpo Thupten e Tulku Tundrup (che fu anche il traduttore di Dodrupchen Rinpoche) e altri. Namkhai Norbu Rinpoche era venuto in California nel 1980 o 1981 e il signor A aveva scoperto questo straordinario maestro, invitandolo a Conway. Il signor A aveva avuto diversi ictus in quel periodo e i conflitti interni ci avevano quasi portato a cancellare la visita di Rinpoche, ma il signor A aveva insistito perché venisse.

Un gruppo di praticanti, molti del gruppo originale di Gurdjieff, nel campo dietro la Group House a Conway, Massachusetts, nei primi anni ’80

Namkhai Norbu Rinpoche arrivò nell’estate del 1982 insieme al magistrale traduttore (dall’italiano) Barry Simmons e altri. Il signor A era euforico, convinto che questo fosse l’uomo che lui e i suoi studenti cercavano. Il signor A, a causa dei suoi ictus, era un po’ debole e richiedeva cure costanti di cui ci occupavamo noi. Un momento memorabile fu quando, con Barry che traduceva, Rinpoche aiutò il signor A a mangiare a tavola. Rinpoche tornò nell’inverno del 1983 e a quel punto il signor A dovette essere trasferito in una casa di cura locale a causa del grado di cure di cui aveva bisogno. Il signor A morì nella primavera del 1983. Rinpoche fu pensando a Paul Anderson che gli dedicò “Il ciclo del giorno e della notte”.

Rinpoche insieme ad alcuni figli di praticanti a Conway, Massachusetts, primi anni ’80

Rinpoche tornò ancora l’estate del 1983 insieme a Fabio Andrico, che avrebbe insegnato Yantra Yoga, e ovviamente con Barry Simmons come traduttore. Gli insegnamenti che Rinpoche ha dato nel 1982 fino al 1984, credo, si trovano nei libri verde, giallo e blu che sono le trascrizioni fatte delle registrazioni su cassette di Jim Valby che credo siano ancora disponibili nella libreria dello Shang Shung Institute. Nel 1983 Rinpoche ha dato il nome Tsegyalgar al secondo di una costellazione di Gar che avrebbe fondato nel corso della sua vita. [Tsegyalgar significa Il Picco Vittorioso della Presenza Pura e Totale].

Questo è stato un periodo molto fortunato con Rinpoche, era facilmente accessibile e coinvolgente, cantava, giocava a carte, celebrava matrimoni, e poi vino, fabbricava corde protettive, altro vino, astrologia, storie, altro vino e insegnava sempre, non solo formalmente, ma sempre. Sembrava che quello che insegnava fosse solo per te, se eri in grado di ascoltare.

A cena con Rinpoche alla Group House, prima anni ’80 circa

Intorno al 1984 o giù di lì, Rinpoche raccontandoci la storia di Ayu Khandro che rimase in ritiro al buio per molti anni ci ha spiegato il beneficio di fare ritiri in generale per acquisire esperienza e competenza in qualsiasi pratica che stava insegnando. La posizione di Conway non era affatto adatta per i ritiri in quanto si trovava in una strada trafficata e nelle vicinanze era in corso uno sviluppo edilizio. Joe Zurylo, che viveva a Conway e possedeva una proprietà nelle vicinanze, si offrì di affittare un terreno alla Comunità per costruirci una capanna per ritiri. Rinpoche disse che se ci fosse stata una capanna per ritiri al buio avrebbe insegnato lo Yangtig, quindi ovviamente l’abbiamo costruita. Abbiamo costruito sei stanze, un bagno, una cucina. Dopo aver dedicato la capanna e offerto la possibilità di poter fare un ritiro al buio, Rinpoche ne fece uno da solo per alcuni giorni e Joe racconta un evento divertente accaduto quando Rinpoche uscì dalla casetta del ritiro. Dopo aver passato la notte da Joe, la mattina dopo, a colazione, Rinpoche era entusiasta di mostrare gli appunti che aveva scritto riguardo ai sogni, ecc., collegati allo Yangtig. Aprendo il suo taccuino, le pagine erano bianche, la penna a sfera che aveva usato era senza inchiostro, Joe disse che la sua espressione fu impagabile. Nessun problema, dopo aver strofinato le pagine con una matita, si evidenziarono le depressioni fatte dalla penna.

Il primo sang sulla terra di Khandroling, Buckland, Massachusetts, fondato nel 1988

A questo punto era ovvio che la casa di Conway non fosse più adatta alle nostre esigenze, per ciò che Rinpoche stava insegnando e per la crescita della Comunità. Abbiamo iniziato a cercare un’altra proprietà e dopo aver esaminato un certo numero di posti abbiamo portato Rinpoche nella vicina città di Buckland: un terreno con uno stagno di un acro, due alte colline ed era isolato, ma senza elettricità, c’era l’accesso invernale e le strade erano percorribili. Ci ha detto che avemmo dovuto acquistare questa terra se possibile, cosa che ovviamente abbiamo fatto. Abbiamo raccolto immediatamente il denaro, venduto la proprietà di Conway e acquistato quello che sarebbe stato Khandroling.

La casetta di ritiro di Rinpoche, la rivelazione del Terma della Danza del Vajra, la casetta per le Guardie e quelle per i ritiri, la Vajra Hall e i molti ritiri estivi sono alcuni dei capitoli della storia di Tsegyalgar ma ne sono previsti molti altri. Veniteci a trovare presto.

Kundrolling – Luogo della Totale Liberazione

Michael Katz e la Comunità Dzogchen di New York

Ristampato dal The Mirror n° 128

Chögyal Namkhai Norbu ha iniziato a venire a New York dai primi anni ’80. La Comunità di New York ha organizzato molti ritiri nella cattedrale di St. John the Divine, presso la Columbia University, nella cattedrale di St. Varten’s Armenian ed in altre sedi rinomate. Due gli eventi importanti che si sono svolti presso il rinomanto Rubin Museum a New York: la presentazione di Rinpoche del libro The Light of Kailash, e una conferenza di grande successo sponsorizzata da ATMA (l’American Tibetan Medical Association) a cui Rinpoche è stato chiesto di tenere il discorso di apertura.

La prima visita di Rinpoche a Kundrolling, nel 2006-2007 circa

New York ha chiaramente un forte karma con il nostro Maestro. Oltre a insegnare qui molte volte le pratiche più elevate dell’Ati Yoga, Rinpoche ha anche trascorso un anno presso il Memorial Sloane Kettering Hospital per sottoporsi alle terapie mediche per sconfiggere la leucemia. New York è al centro di molte delle storie che Rinpoche racconta sul superamento di questo ostacolo, che secondo una profezia ricevuta molti anni prima dal suo Maestro Changchub Dorje, lo avrebbe ucciso se non fosse stato per il suo legame con Goma Devi e i Terma Longsal, inclusa la pratica del Mandarava.

Per molti anni la Comunità dei suoi studenti newyorchesi si sono incontrati nelle case di diversi praticanti e hanno anche affittato un spazio dove poter mettere il Mandala della Danza del Vajra, regolarmente frequentato dal 1994. È stata presa in considerazione molte volte l’idea di avere un centro permanente qui a New York ma gli affitti estremamente alti erano molto scoraggianti.

Dopo uno dei ritiri di Rinpoche nel 2005 ci siamo incontrati ad una festa di Jennifer Fox a casa sua, a Manhattan. C’era molto entusiasmo ed è riemersa l’idea di creare un Ling. È apparso subito chiaro che Rinpoche fosse assolutamente favorevole.

Individuato il posto a Manhattan e trovato il denaro è nato il centro che Rinpoche ha chiamato Kundrolling, Luogo della Totale Liberazione’.

Gruppo di praticanti a Kundrolling, 2006-2007 circa

I programmi e gli eventi a New York sono aumentati costantemente negli anni: Ganapuja, Danza del Vajra e Yantra Yoga. Ospitiamo regolarmente anche seminari e ritiri nei fine settimana condotti dagli istruttori del Santi Maha Sangha e della Comunità Dzogchen, ed è aumentato il numero dei frequentatori nella nostra piccola oasi nella midtown di Manhattan.

Notizie di Stephen Korns

Gli affitti molto alti sono sempre stati una sfida a New York e siamo stati fortunati che i ritiri regolari del nostro Maestro e di importanti istruttori della Comunità ci abbiano sostenuto per più di 15 anni. Molti membri del sangha locale continuano a contribuire mensilmente o annualmente, oltre a versare la quota soci all’IDC.

Nonostante le dimensioni limitate della nostra sede sufficente per ospitare il mandala della Danza, nel corso degli anni siamo stati in grado di sub-affittare lo spazio a praticanti di altre tradizioni, e altri insegnanti di Dharma approvati da Rinpoche.

Ad aprile 2019 quando il nostro terzo mandale portabile era ormai consumato il sangha ha dipinto un mandala permanente sul pavimento del Ling nel cuore di New York. In seguito abbiamo ospitato ritiri condotti da Fabio Andrico, Max Leschenko e Nataly Nitsche e uno dedicato al mandala con Prima Mai e cinque istruttori internazionali della Danza del Vajra.

Corso della Danza Vajra Dance con l’istruttore Anastasia McGhee a Kundrolling, 2006-2007

Kundrolling ha immediatamente trasferito online le pratiche quotidiane via Zoom contribuendo a creare questo format per la Comunità Dzogchen. Non sapendo quando ci saremmo potuti incontrare nuovamente di persona abbiamo continuato a pagare l’affitto del nostro spazio, che è rimasto inusabile per molti mesi. Nell’autunno del 2020, il sangha si è confrontato su come sostenere il Ling in futuro, se fosse giunto il momento di lasciare questo spazio che Rinpoche ha visitato diverse volte, dove si sono svolte innumerevoli pratiche e tenuti molti insegnamenti, facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici.

Non è stato un confronto facile e il nostro Gakyil è stato affiancato da due professionisti del sangha per prepare un questionario da sottoporre ai nostri soci, amici e parti interessate per conoscere cosa ne pensassero e per aiutarci a prendere una decisione in uno spirito di collaborazione.

Una delle ipotesi a favore del cambio di sede del Ling è stata la sensazione che per sviluppare uno spazio di pratica autosufficiente a New York fosse necessario condividerlo o sub-affittarlo. Altri praticanti del sangha hanno proposto di approfittare di questo tempo per risparmiare sull’affitto ed esplorare l’idea di acquistare una sede, soprattutto ora che i tassi di interesse sono bassi e gli spazi commerciali chiudono a causa della pandemia.

Via Zoom abbiamo organizzato degli incontri sia con Mark Farrington che con Julia Lawless pe farci raccontare l’esperienza della Comunità Dzogchen inglese che ha comprato un edificio. Ci hanno detto come Rinpoche abbia richiesto che questo nuovo spazio dovesse essere autosufficiente, aperto a tutte le tradizioni e che avrebbe dovuto contribuire alla salute del suo Gar di riferimento.

In seguito alla votazione del sangha a febbraio 2021 Kundrolling ha messo in un deposito in affitto tutto ciò che si trovava nel Ling liberando la sede sulla West 30th St. Abbiamo cancellato il mandala dipinto sul pavimento ripristinando le condizioni della sede a quando l’abbiamo affittato nel 2005.

Con il trasloco il nostro Gakyil si è impegnato a ristabilire un mandala della Danza a New York e attualmente ci stiamo preparando a vagliare diverse opzioni con la Comunità, dall’affitto dello spazio a ore e settimanalmente, all’ipotesi di collaborare con altre organizzazioni all’interno e all’esterno della Comunità Dzogchen per acquistare un edificio in città.

Tutto dipende dalla partecipazione entusiasta dei nostri membri, proprio come quando è stata fondata il Ling nel 2005. Tutti riconosciamo la difficoltà di lavorare senza la collaborazione diretta del nostro Maestro, senza il potere della preziosa trasmissione che ci ha dato su così tanti livelli, compreso lo scopo comune di realizzare gli Insegnamenti Dzogchen e di lavorare insieme e aiutarci a vicenda.

Siamo grati a tutti per il loro interesse e aiuto e non vediamo l’ora di vedervi a Kundrolling!

Download PDF