Un’estate al di là della speranza e della paura – Merigar Est

Aggiornamenti da Merigar East

Merigar est è il posto perfetto per osservare i nostri processi mentali in relazione alla speranza e alla paura. Mentre il cielo invernale si chiude e diventa sempre più grigio, la paura comincia a insinuarsi per il futuro del Gar e della sua comunità. Quando c’è vento ed è scuro, la sensazione caratteristica del Gar di isolamento ci fa pensare che il mondo ci abbia dimenticati. In questi momenti ci teniamo occupati con attività burocratiche per rimanere nella legalità e per raccogliere fondi per pagare le bollette. Queste attività di routine riempiono le nostre giornate e le nostre menti regolarmente ( più o meno).

Nondimeno, nel mese di maggio, quando i fiori di lilla esplodono e l’erba cresce fino alle ginocchia, iniziamo ad avere speranza. Sogniamo i tre mandala pieni di danzatori del Vajra, i suoni della pratica del Chod che riempiono il paesaggio serale, e le coppie che in futuro si innamoreranno qui facendo karma yoga. Credete, non è solo immaginazione, noi membri del Gakyil abbiamo tutti incontrato la nostra metà qui e ce ne siamo innamorati.

Abbiamo coinvolto altri nel nostro sogno ad occhi aperti: istruttori e membri della comunità vicini a noi. Quindi questo è il risultato. A seguire quello che abbiamo preparato per le avventure qui nell’Est.

Restauro del Gönpa

Grazie a Migmar Tsering, agli incessanti incoraggiamenti di Oliver Leick e ad alcune persone eccezionalmente generose, abbiamo superato il punto di non ritorno nel restauro del Gonpa.
I lavori sono iniziati con un buon auspicio all’anniversario della nascita , dell’illuminazione e del Parinirvana del Budda. Grazie al coordinamento del nostro Geko, i lavoratori hanno isolato le pareti dell’edificio dall’umidità che saliva dal suolo, hanno riparato i danni alle pareti, hanno dipinto la parte esterna in legno e rivestito la facciata con un nuovo intonaco in silicato.

In altre parole abbiamo eliminato il pericolo che le pareti si riempissero di muffa e di macchie di sale, mentre abbiamo creato un nuovo e migliore rivestimento esterno che resisterà agli elementi per molti anni in futuro.

La fase successiva inizierà il 25 luglio fino al 17 agosto e consisterà nel creare dipinti decorativi sia dentro che fuori, con motivi tibetani, sotto il coordinamento di Migmar Tsering.

Cerchiamo artisti e volontari !
Abbiamo già sette artisti che si sono registrati per decorare il Gonpa e che desiderano apprendere l’arte tibetana da Migmar. Abbiamo bisogno anche di te! Se hai abilità nella pittura o vuoi aiutare cucinando, pulendo e praticando assieme, sei benvenuto. Puoi applicare mandandoci un’email dicendoci le tue motivazioni.
E anche se non vieni puoi essere utile! Dobbiamo coprire i costi per il viaggio e la permanenza dei nostri volontari, perciò ti preghiamo di fare donazioni!

Assemblea generale del 17 luglio

Siamo una comunità. Merigar Est , come altri posti della Comunità Dzogchen, è un progetto che conta sul lavoro volontario per la il regolare mantenimento. Con la diminuzione del numero dei membri e in qualche modo le difficoltà di viaggio negli ultimi anni, dobbiamo trovare il modo di sostenere il nostro Gar. Che direzione prendere? Dovremmo commercializzare di più le nostre attività o trovare un modo di accedere a una raccolta di fondi pubblica? Come affrontare il tema difficile della risorse umane, se il lavoro volontario dei membri viene meno? In che modo possiamo essere più utili ai nostri membri e all’insegnamento?

Queste sono le domande che devono trovare una risposta. Desideriamo anche essere totalmente trasparenti nelle decisioni e negli investimenti da fare. Per questo motivo abbiamo bisogno della tua partecipazione, di raccogliere opinioni e di condividere punti di vista.

Abbiamo bisogno di un po’ del tuo tempo prezioso!
Siamo felici di annunciare che abbiamo ricevuto l’incoraggiamento di Rosa Namkhai a continuare il nostro lavoro e ad essere creativi. Inoltre, la famiglia Namkhai ha donato la casa di Rinpoche nel villaggio, per offrire un ulteriore mezzo di entrata alla nostra associazione. Unisciti a noi nell’assemblea generale per essere parte di questo processo!

Corsi e pratica

Cominceremo l’estate con uno dei punti più salienti del programma: un workshop di pranayama guidato da Fabio Andrico, tra il 23 e il 26 giugno. Non accade spesso che i pranayama dello yantra yoga siano spiegati in modo approfondito dai principali istruttori. Queste occasioni sono molto preziose per i praticanti esperti e per gli istruttori, dato che possono in questo modo portare la pratica a un livello superiore, accrescere le motivazioni ed eliminare i dubbi. Il corso sarà anche trasmesso online.

Poi continueremo con Zoli Cser, per gli amanti dello yantra yoga : 5 giorni con le 5 serie dello yantra yoga. Il corso avrà luogo tra il primo e il 5 luglio. Sarà un ritiro intensivo, dove potremo praticare per tutto il giorno e sviluppare la nostra conoscenza e capacità. Questo ritiro sarà sia online che offline.

Poi, dal 6 al 10 luglio, il Sangha e alcuni nuovi ospiti saranno al Gar personalmente, in un ritiro che incorporerà varie pratiche dello Dzogchen, come lo yantra yoga, la Danza del Vajra, lo Shine e il Chod. Il ritiro sarà guidato da Zoli Cser. Alcune persone del nostro Sangha si sono già registrate per essere qui, quindi abbiamo buoni motivi per credere che alla fine un paio di mandala saranno pieni di danzatori! Praticheremo dalla mattina presto fino alla sera e continueremo finché riusciremo a rimanere nello stato della contemplazione.

Dopo una breve pausa, inizieremo a dipingere le pareti del Gonpa, il 25 luglio. Migmar viaggerà dall’Italia con alcuni studenti di arte e si unirà ai nostri artisti romeni volontari per le pitture delle pareti e per uno scambio culturale nel Summer Camp. E il 30 il 31 luglio darà un corso sui ‘Quattro metodi dello sviluppo’, dedicato a coloro che hanno ricevuto la trasmissione. Inoltre il 6 e il 7 agosto insegnerà in un corso pubblico sul Sa-che (geomanzia tibetana) o sul Mandala degli elementi (ancora non abbiamo deciso) .

L’8 agosto inizieremo una settimana di insegnamenti e pratica per aumentare i meriti generati con il restauro del Gonpa. Oliver Leick introdurrà i partecipanti alla meditazione, alla saggezza discriminatrice e alla stabilità meditativa. Questi argomenti sono di grande interesse per i praticanti di Santi Maha Sangha e tali occasioni di applicarli assieme sono molto preziose. Ma la novità è che questo ritiro sarà aperto a tutti, praticanti nuovi e vecchi.
In realtà, stiamo aprendo quasi tutte le nostre attività, sperando di creare un ponte che riempia il divario tra la ‘comunità’ e il ‘mondo esterno’. Una distinzione che, a questo punto della vita della Comunità Dzoghen, rischia di paralizzarci. La formula che abbiamo in mente attualmente, è creare ritiri misti, durante i quali la mattina, la sera o particolari momenti, saranno dedicati a quelle pratiche che richiedono la trasmissione, mentre il resto sarà aperto a tutti.

Quindi perché dovresti venire a farci visita?

Beh, speriamo che i punti che abbiamo elencato siano sufficienti a convincerti. Ma se ancora sei in dubbio sul venire o meno, lascia che ti spieghiamo qualche altro motivo. La vita del Gar è la vera vita della comunità : cuciniamo e mangiamo assieme, pratichiamo tutto il giorno , condividiamo il lavoro e le gioie della vacanza. Il Gar è accessibile e aperto alle famiglie e ai bambini, ha una forte impronta ecologica e offre una ‘spontanea pet therapy’.

Abbiamo molte opzioni e livelli di confort per i nostri ospiti, all’interno del Gar o nel villaggio, a prezzi molto accessibili. Apprezziamo il contributo dei membri della Comunità Dzogchen per supportare il Gar e offriamo un’ulteriore sconto del 50% per la sistemazione (il che significa 6 € nel dormitorio e 4 € nel camping). Il camping resta una delle opzioni più accessibili e divertenti che conosciamo. Offre poi la possibilità di cucinare, la toilette, le docce ed è molto vicino al Gonpa.

Se decidi di investire una parte considerevole delle tue vacanze per aiutare (chiediamo un minimo di sei ore al giorno) puoi essere ospitato gratis (come karma yoghi/volontario ) e ti offriamo 300 € in cambio del tuo lavoro. In questo ultimo caso, sarebbe meglio se ci mandi una richiesta, in modo che possiamo trovare un accordo prima del tuo arrivo.
E , per ultimo ma non da ultimo….. possiamo goderci il mare!

Traduzione in italiano: Gloria Ramita Cugurra

Download PDF